Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8485 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Bergamo, 29 Novembre 2012. Est. Gaballo.


Concordato preventivo - Voti pervenuti successivamente all'adunanza - Validità.



Non esiste alcuna ragione logica per ritenere che i voti pervenuti post adunanza siano non computabili ai fini del raggiungimento della maggioranza delle classi, essendo la mancata menzione delle classi nel disposto dell’art. 178, comma 4, l.f. dovuto a mero difetto di coordinamento con la normativa preesistente che non prevedeva la formazione delle classi. (Massimo Gaballo) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato