Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6121 - pubb. 11/07/2011

Concordato preventivo con transazione fiscale, inammissibilità della domanda e mancato rispetto dei parametri di cui al D.M. 4 agosto 2009 in ordine ai contributi Inps ed Inail

Tribunale Udine, 15 Giugno 2011. Est. Grisafi.


Concordato preventivo – Proposta – Transazione fiscale – Crediti contributivi ed assistenziali – D.M. 4 agosto 2009 – Rispetto delle condizioni regolamentari – Violazione – Inammissibilità.



In considerazione del carattere imperativo delle disposizioni regolamentari di cui all’art. 3 del D.M. 4 agosto 2009, integrative dell’art. 182 ter, legge fallimentare., che prevedono, in occasione di una proposta di concordato preventivo con transazione fiscale, il pagamento integrale dei crediti privilegiati per i contributi dovuti all’INPS per l’assicurazione obbligatoria di invalidità, vecchiaia e superstiti (artt. 2753-2778 n. 1 c.c.), dei crediti privilegiati per premi dovuti all’INAIL ed il pagamento non inferiore al trenta per cento di tutti i creditori chirografari degli stessi enti, va dichiarata inammissibile la domanda di concordato preventivo che non si conformi a tale normativa. (Giovanni Carmellino) (riproduzione riservata)


In collaborazione con www.unijuris.it


Massimario, art. 160 l. fall.

Massimario, art. 182 l. fall.


Il testo integrale