Diritto del Lavoro


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22820 - pubb. 04/12/2019

Invito a regolarizzare, sgravi contributivi e contestazione del contribuente

Tribunale Mantova, 11 Ottobre 2019. Est. Silvia Fraccalvieri.


Disconoscimento ex art. 1 comma 1175 L. 296/2006 di benefici contributivi usufruiti ex Legge 190/2014 – Inefficacia dell’avviso di addebito per il recupero dei detti sgravi laddove si accerti l’insussistenza della irregolarità e quindi l’infondatezza della emissione di un DURC negativo



È sindacabile nel merito e deve essere dichiarato inefficace l’avviso di addebito, con conferma del diritto ai benefici contributivi ex Legge 190/2014 fruiti dall’impresa, anche dopo che sia trascorso il termine di 15 gg previsti dall’art. 4 DM 30.1.2015 senza che il contribuente abbia ottemperato all’invito a regolarizzare, quando - in sede di opposizione giudiziale al medesimo avviso di addebito – si dimostri che le irregolarità indicate dall’Ente, anche in via alternativa:  
(a) sono inesistenti o comunque sono state sanate prima (anche solo) dell’emissione del medesimo avviso di addebito; oppure
(b) fin quando sono state oggetto di una interlocuzione amministrativa pendente con l’Istituto previdenziale ancorché introdotta con mail inviata all’indirizzo al quale è indicato nell’atto di rivolgersi per richieste di chiarimenti; mail non riscontrata dall’Ente;
(c) oppure, ancora, quando relative a un periodo per il quale sussisteva per altro verso prova (contraria) di regolarità, rinveniente da copertura pro tempore di 120 giorni di cui all’art. 7 comma 2 del DM 30 gennaio 2015 di un pregresso DURC. (Marco Pedrett) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’avv. Marco Pedrett


Il testo integrale