Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22694 - pubb. 15/11/2019

Nel concordato preventivo la proposta non può contenere l'estensione dell'effetto esdebitatorio ai fideiussori

Cassazione civile, sez. I, 06 Settembre 2019, n. 22382. Pres. Genovese. Est. Federico.


Concordato preventivo - Clausola di esdebitazione dei fideiussori - Ammissibilità - Esclusione - Ragioni



Nel concordato preventivo la proposta del debitore non può contenere una clausola che preveda l'estensione dell'effetto esdebitatorio del concordato anche ai fideiussori in caso di omologa del concordato, poiché l'art. 184, comma 1, l.fall., in deroga alla regola generale posta dall'art. 1301 c.c., assicura in ogni caso ai creditori la conservazione dell'azione per l'intero credito contro i coobbligati, i fideiussori e gli obbligati in via di regresso. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale