Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21049 - pubb. 10/01/2019

Sovraindebitamento e atti in frode in ogni tempo compiuti

Tribunale Monza, 21 Novembre 2018. Est. Fuzio.


Sovraindebitamento – Fissazione dell’udienza e art. 10 l. 3/2012 – Atti in frode – Esclusione – Valutazione di meritevolezza – Rilevanza temporale



A seguito di ricorso contente la proposta di accordo per la composizione della crisi da sovraindebitamento, il giudice non ha l’obbligo di fissare l’udienza di cui all’art. 10 della l. 3/2012 qualora, nell’ambito della valutazione di meritevolezza che gli compete, sulla base della lettura degli atti ravvisi l’esistenza di atti in frode.

Gli atti in frode che assumono rilievo ai fini della valutazione di meritevolezza sono quelli in ogni tempo compiuti, dunque anche prima del termine di cinque anni di cui all’art. 9, comma 2, l. 3/2012. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Pier Carlo Cajani


Il testo integrale