Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17110 - pubb. 26/04/2017

Dichiarazione di fallimento pendente il termine per l’azione di risoluzione del concordato preventivo

Tribunale Padova, 30 Marzo 2017. Est. Caterina Zambotto.


Concordato preventivo – Inadempimento – Dichiarazione di fallimento pendente il termine per l’azione di risoluzione – Inammissibilità



Fino a quando è pendente il termine per chiedere la risoluzione del concordato preventivo, non è possibile dichiarare il fallimento dell’imprenditore, posto che il diritto costituzionale di difesa a fronte dell’inadempimento del debitore è assicurato dall’azione di risoluzione e dalla successiva dichiarazione di fallimento. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale